Istituzionali

SIAE, SCF E CANONE SPECIALE RAI: TUTTE LE SCADENZE!

Con l’inizio dell’anno si ripresentano, fra gli altri, gli adempimenti verso i tre enti ai quali le normative vigenti assegnano il diritto di esigere compensi per il possesso e l’utilizzo di apparecchi radiotelevisivi e la diffusione di musica d’ambiente nei luoghi di lavoro.

CANONE RAI
A far nascere l’obbligo di attivare un abbonamento RAI per i luoghi di lavoro è il semplice possesso (anche se non c’è utilizzo) di uno o più apparecchi radiotelevisivi: si tratta del CANONE SPECIALE RAI, che, a differenza di quello domestico, va attivato anche in presenza di un apparecchio radiofonico.

In caso di nuova attivazione: è possibile attivare un nuovo abbonamento attraverso il portale internet RAI, scegliendo la sezione Canoni Radio – TV speciali, e compilare il semplice formulario che appare; dopo averlo inviato non resta che attendere l’arrivo del bollettino postale per il pagamento, modalità che poi si ripeterà ogni anno entro il 31 gennaio.

Attenzione: il canone speciale viene riscosso tuttora con bollettini postali.

In caso di rinnovo: la RAI invia ogni anno un bollettino per il pagamento entro il 31 gennaio.

Tariffe: per la radio c’è un unico importo (€ 29,94 annui), per gli apparecchi televisivi gli importi sono differenziati (ma le attività artigiane rientrano prevalentemente nella tariffa minima pari a € 203,70 annui).

S I A E
Il principio impositivo SIAE si basa sulla diffusione di musica d’ambiente nei luoghi di lavoro, anche non aperti al pubblico.

In caso di nuova attivazione: è necessario rivolgersi all’ufficio SIAE competente per territorio.

In caso di rinnovo: le aziende già in possesso di licenza devono attendere l’invio del bollettino di versamento da parte di SIAE.

Convenzione SIAE: Le aziende associate a Confartigianato, presentando un documento che certifichi l’adesione, possono usufruire della convenzione che permette una riduzione del 25% per musica d’ambiente e per attesa telefonica40% su automezzi pubblici e 10% per trattenimenti musicali senza ballo.

Richiedi la dichiarazione di appartenenza a Confartigianato!
Clicca qui per aver maggior informazioni sulla convenzione!

Il termine previsto per il pagamento SIAE è il 28 febbraio 2019.

S C F 

L’obbligo di corrispondere i diritti SCF (fonografici) è stato sancito con una sentenza della Cassazione del 2010.

In caso di nuova attivazione, è possibile scegliere tra due modalità, alternative tra loro:

1) LICENZA: tale modalità di adesione è valida per chi non abbia mai sottoscritto una licenza SCF.

In questo caso sarà necessario:

  • stampare l’apposito modulo (clicca qui per scaricare il modulo);
  • compilarlo in tutti i campi richiesti;
  • sottoscriverlo e timbrarlo nei due appositi spazi;
  • inviarlo agli uffici di SCF tramite posta ordinaria (SCF – Via Leone XIII, 14 – 20145 Milano, c.a. Ufficio Commerciale), fax: 02/46547576, e-mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

A fronte della ricezione del documento, SCF provvederà ad emettere ed inviare via PEC relativa fattura ai fini del pagamento.

2) SERVIZI ONLINE: tale modalità di adesione è valida per chi non abbia mai sottoscritto una licenza SCF: CLICCA QUI
L’Esercente avrà la possibilità di registrare la propria società e, dopo aver preso visione del preventivo formulato in base ai dati inseriti, scegliere se pagare direttamente con carta di credito/carta prepagata PayPal® oppure scaricare in formato PDF un bollettino freccia bancario precompilato, utilizzabile presso qualsiasi sportello bancario.

In caso di rinnovo: le aziende già in possesso di licenza devono attendere l’invio del bollettino di versamento da parte di SCF.

Convenzione SCF: Le aziende associate Confartigianato, presentando l'apposito attestato di iscrizione all'Associazione,  possono usufruire della convenzione che permette una riduzione del 15%.

Richiedi l'apposito attestato di iscrizione a Confartigianato!

Il termine previsto per il pagamento SCF è il 28 febbraio 2019.

Solo per ACCONCIATORI, ESTETISTI, ARTIGIANI DEL BENESSERE: SCF affida a SIAE la riscossione dei compensi per i diritti connessi, inviando direttamente alle aziende appositi bollettini MAV con gli importi da pagare. In caso di nuova attivazione è necessario rivolgersi all’agenzia territorialmente competente.

Per queste categorie la scadenza di pagamento SCF è il 31 maggio 2019.

Per informazioni: Confartigianato tel. 099.336775 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Veicoli commerciali Volkswagen: sconti dal 16% al 32% per i soci Confartigianato

Agli Associati a Confartigianato Imprese Taranto, Volkswagen Veicoli Commerciali ha riservato condizioni vantaggiose per l’acquisto di veicoli della gamma  CaddyTransporter, Caravelle, Multivan, Crafter e Amarok. Ampio volume di carico, massima flessibilità e infinite soluzioni per il trasporto professionale: Volkswagen Veicoli Commerciali ha studiato il mezzo perfetto per incontrare le esigenze di tutti gli imprenditori.

Leggi tutto: Veicoli commerciali Volkswagen: sconti dal 16% al 32% per i soci Confartigianato

Codice dei contratti pubblici: accolte le correzioni proposte da Confartigianato

La dura battaglia che Confartigianato ha condotto nell’ultimo anno per modificare il Codice dei contratti pubblici sta ottenendo risultati. Nel decreto correttivo del Codice varato il 13 aprile dal Governo, sono contenute modifiche chieste dalla Confederazione per favorire la partecipazione degli artigiani e delle piccole imprese agli appalti pubblici. Quello che serviva!

Del resto il nuovo Codice dei contratti pubblici, nato 12 mesi fa, aveva proprio l’obiettivo di rendere più semplici, trasparenti e orientate allo sviluppo le norme che regolano la partecipazione delle imprese agli appalti pubblici e soprattutto doveva ispirarsi al principio dello Small Business Act, ‘pensare innanzitutto al piccolo’. Ma così finora non è stato tanto da rendere necessario rimetterci mano e correggere oltre la metà del provvedimento.

Leggi tutto: Codice dei contratti pubblici: accolte le correzioni proposte da Confartigianato

TRUFFE – BOLLETTINI TRUFFA AGLI IMPRENDITORI, DENUNCE DA TUTTA ITALIA PER I PAGAMENTI CHIESTI ALLE IMPRESE

Per gli imprenditori non sembra esserci pace. Non bastassero le tasse, i balzelli e tutti gli adempimenti burocratici del nostro paese, spesso, a batter cassa agli artigiani, sono malintenzionati e truffatori.

Leggi tutto: TRUFFE – BOLLETTINI TRUFFA AGLI IMPRENDITORI, DENUNCE DA TUTTA ITALIA PER I PAGAMENTI CHIESTI ALLE...

26 GIUGNO 2018 - ASSEMBLEA CONFARTIGIANATO – Proposto un contratto di Governo al Ministro Di Maio

Confartigianato ha scelto l’avveniristica struttura della Nuvola Convention Center per incontrare i rappresentanti del Governo e del Parlamento, delle Istituzioni e delle forze economiche e sociali del Paese per denunciare i vizi italiani e per rilanciare le virtù della piccola impresa artigiana, che mai come quest’anno ha fatto registrare record importanti sul fronte del lavoro e dell’economia, a cominciare da apprendistato ed export.

Leggi tutto: 26 GIUGNO 2018 - ASSEMBLEA CONFARTIGIANATO – Proposto un contratto di Governo al Ministro Di Maio

Tutte le attività soggette a SCIA

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decr.eto che individua tutte le attività oggetto di procedimento, anche telematico, di comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)
Individuate ufficialmente le attività oggetto di procedimento, anche telematico, di comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) o di autorizzazione. Se prevista anche in materia di pubblica sicurezza, la S.C.I.A. produce gli effetti della relativa autorizzazione ai sensi del R.D. n. 773/1931.

Leggi tutto: Tutte le attività soggette a SCIA

SPORTELLO RAI: PROSEGUONO ANCHE NEL 2018 LE CONSULENZE SUL CANONE

Anche per il 2018 Confartigianato Taranto mette a disposizione uno sportello di consulenza dedicato al canone Rai. Il servizio (previo appuntamento telefonico allo 099.336775), rivolto a tutti gli utenti che necessitano di aiuto in merito ad ogni pratica relativa al canone, è aperto ogni mercoledì, dalle 17.30 alle ore 18.30 presso la sede Confartigianato in Via Cesare Battisti n. 135 a Taranto

Nell'impresa il sudore viene prima del successo

Una delle direttrici più stimolanti da ricercare per riavviare i motori dell’economia di questa città può riassumersi nell'invito a "ripartire dai giovani", e sicuramente la retorica non c'entra.

Questo è il pensiero convinto di Giovanni Palmisano, cinquantenne artigiano tarantino, da circa trent’anni operante nel settore dell’impiantistica, Presidente provinciale della categoria Termoidraulici di Confartigianato e componente di giunta dell’Associazione.

Leggi tutto: Nell'impresa il sudore viene prima del successo